RINO LA MIA ASCIA DI GUERRA

RINO LA MIA ASCIA DI GUERRA

DOMENICA 24 aprile 2016

Spettacolo ore 20.00


LUNEDI 25 aprile 2016

Spettacolo ore 20.00


Produzione:

LAB 80 FILM, METAVISIONI, ROSSOFUOCO

Distribuzione: 

LAB80

Italia, 2015  -  56 min


RINO LA MIA ASCIA DI GUERRA


Regia: Andrea Zambelli

Sceneggiatura: Chiara Cremaschi, Andrea Zambelli

Fotografia: Andrea Zambelli, Andrea Zanoli

Musiche: Giulio Ciccia, Walter Buonanno - (collaborazione), Marco Offredi - (collaborazione)

Montaggio: Ilaria Fraioli, Camille Dugay (Camille Dugay Comencini) - (assistente)

Aiuto regia: Camille Dugay (Camille Dugay Comencini), Luna Pedrini


COMMENTO DEL REGISTA

Rino è stato per me il nonno che non ho mai avuto. Insieme abbiamo iniziato  questo film vent'anni fa, senza rendercene conto. Mi ha dato in mano la sua  telecamera video8 e con quella ho cominciato a filmarlo, nella convinzione che  fosse importante raccontare la sua storia. Nel corso degli anni Rino è invecchiato, io sono cresciuto, gli strumenti di ripresa si sono evoluti.

Quando due anni fa Rino ha perso la memoria mi sono deciso a terminare il film, recuperando tutto quello che avevamo girato insieme e ricercando in casa sua le VHS e i super8 girati da lui. In quel materiale ho scoperto un Rino che non avevo mai conosciuto. Non l'eroe partigiano, ma un uomo tranquillo, che amava la natura e i cavalli, affascinato dal cinema. La prima persona che ha intuito che un giorno avrei raccontato delle storie.


BIOGRAFIA DEL REGISTA

Andrea Zambelli (Bergamo, 1975), si è laureato nel 2001 al DAMS Bologna con una tesi sui modelli di produzione a basso costo nel cinema indipendente. Lavora sui documentari di creazione dal 2000.

Nel 2003 è assistente alla regia per il film Dopo mezzanotte di Davide Ferrario, collaborazione che prosegue nel film La strada di Levi .

Il suo Di madre in figlia (2008) è stato l'unico documentario italiano selezionato al Toronto International Film Festival 2008.

Il suo ultimo film, Striplife (2013), girato interamente sulla striscia di Gaza con il collettivo Teleimmagini e vincitore del Premio Speciale della Giuria al 31° Torino Film Festival, ha partecipato a numerosi festival internazionali.

Fa a parte della generazione di filmmaker che ha costruito la sua poetica sulla specificità della ripresa digitale: la sua camera arriva dove una troup tradizionale farebbe fatica a lavorare, privilegio tecnico che gli permette di avvicinarsi in maniera intima ai soggetti dei suoi film.

Per saperne di più...

Andrea da bambino aveva un eroe: "il Rino". Rino è stato il suo mentore. Partigiano, comunista: diverso da tutti. Da anni Andrea pensava a un film su Rinopartigiano. Ma oggi Rino non può più raccontare: ha il morbo di Alzheimer. Andrea comincia a rivedere le decine di cassette in cui sono registrate le storie dell'amico, trova documenti e filmati Super 8. Il suo rapporto con Rino cambia, l'eroe di ieri è oggi un uomo da accudire, e Andrea deve affrontare a sua volta una nuova fase della vita, la maturità. Anche il progetto filmico cambia direzione: sarà più complesso, più profondo, più sofferto.


 

Il regista Andrea Zambelli ci parla del suo film "Rino - La mia ascia di guerra".
In concorso al 33° Torino Film Festival nella sezione TFFDOC/ITALIANA.DOC