BELLE DE JOUR

BELLE DE JOUR


MERCOLEDI  6  dicembre 2017 

spettacolo unico ore 21.15 


SABATO 9 dicembre 2017 

spettacolo unico ore 18.30



 
 

FRANCIA / ITALIA 1967 - 101 min.

Produzione: ROBERT E RAYMOND HAKIM PER PARIS FILM PROD. (PARIGI), FIVEFILM (ROMA)

Distribuzione: Cineteca di Bologna EDIZIONE RESTAURATA

Regia: Luis Buñuel

Attori: Catherine Deneuve - Séverine Sérizy, Jean Sorel - Pierre Sérizy, suo marito, Michel Piccoli - Henri Husson, Geneviève Page - Madame Anaïs, Pierre Clémenti - Marcel, Françoise Fabian - Charlotte, Macha Méril - Renée Fevret, Muni - Pallas, Maria Latour - Mathilde, Michel Charrel - Valletto, Iska Khan - Cliente asiatico, Bernard Musson - Maggiordomo, Marcel Charvey - Prof. Henri, François Maistre - L'insegnante, Francisco Rabal - Hyppolite, Georges Marchal - Il duca/ Herzog, Francis Blanche - Adolphe, Pierre Marcay - Tirocinante (non accreditato), Brigitte Parmentier - Severine neonata (non accreditata), Bernard Fresson - L'uomo intelligente (non accreditato), Adélaïde Blasquez - Cameriera (non accreditata), Dominique Dandrieux - Severine da bambina (non accreditata), Muni - Pallas, la cameriera, Marc Eyraud - Barman (non accreditato)

Soggetto: Joseph Kessel - (romanzo)

Sceneggiatura: Luis Buñuel, Jean-Claude Carrière

Fotografia: Sacha Vierny

Montaggio: Louisette Hautecoeur

Scenografia: Robert Clavel

Arredamento: Robert Clavel

Costumi: Hélène Nourry, Yves Saint-Laurent - (per C. Deneuve)

Aiuto regia: Pierre Lary, Jacques Fraenkel

Pierre e Sevérine formano una giovane coppia apparentemente felice. Pierre è un chirurgo e passa molte ore all'ospedale, mentre Sevérine, abbandonata a se stessa e insoddisfatta della sua vita coniugale, si lascia andare a strane fantasticherie sadomasochistiche. Spinta da una irrefrenabile necessità di avvilirsi, la giovane entra in contatto con la tenutaria di una casa di appuntamenti, Madame Anaïs, e, dopo qualche esitazione iniziale, comincia a frequentarla assiduamente. In breve tempo la sua doppia vita si organizza: da una parte il focolare calmo, l'amore del marito, dall'altra le soddisfazioni violente che trova presso i clienti di Madame Anaïs. Un giorno, però, uno di loro, un giovane delinquente di nome Marcel, si innamora di lei e pretende che vada a vivere con lui. Sevérine rifiuta e per sfuggire alle minacce del giovane decide di lasciare per sempre la casa di appuntamenti. Marcel la rintraccia e comprendendo che la donna non lascerà mai il marito e gli agi della sua casa per seguirlo, tende un agguato a Pierre e gli spara. All'arrivo della polizia, Marcel avrà la peggio e Pierre, rimasto paralizzato e semicieco, apprenderà da un amico la verità su sua moglie.

Per saperne di più...