LA TESTIMONIANZA

LA TESTIMONIANZA

VENERDI 26 gennaio 2018

spettacolo ore 18.00

SABATO 27 gennaio 2018

spettacolo ore 21.15

DOMENICA 28 gennaio 2018

spettacolo ore 16.00

AUSTRIA, ISRAELE - 2017 -  91 min.

Produzione: GUM FILMS, IN COPRODUZIONE CON FREIBEUTERFILM

Distribuzione: LAB80 FILM

GIORNO DELLA MEMORIA

IN CONCORSO ALLA 74. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2017), SEZIONE 'ORIZZONTI'


Regia: Amichai Greenberg

Attori: Ori Pfeffer - Yoel, Rivka Gur - Fania, Hagit Dasberg Shamul - Rina, Ori Yaniv - Micky, Orna Rothberg - Miriam, Daniel Adari - Yonatan, Shmulik Atzmon - Yehoshua, Iréna Flury - Sylvie, Issac Heskia - Rabbino, Lea Koenig - Lea, Miriam Gabrieli - Shoshana, Michaela Rosen - Politica austriaco, Michael Fuith - Sindaco austriaco, Irit Barak - Mali, Helmuth Häusler - Guardia del corpo, Emanuel Cohen - Archivista

Sceneggiatura: Amichai Greenberg

Fotografia: Moshe Mishali

Musiche: Marnix Veenenbos, Walter W. Cikan

Montaggio: Gilad Inbar

Scenografia: Tamar Gadish

Costumi: Sarit Sharara

Effetti: Gabriel Wagon


NOTE

- REALIZZATO CON IL SUPPORTO DI: ISRAEL FILM FUND, JERUSALEM FILM FUND, AUSTRIAN FILM INSTITUTE, KESHET TV, YES TV.

- IN CONCORSO ALLA 74. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2017), SEZIONE 'ORIZZONTI'.

Per saperne di più...
 

Yoel, un ricercatore che studia l'Olocausto, è nel mezzo di una battaglia legale, ampiamente ripresa dai media, contro interessi potenti in Austria. La questione riguarda un brutale massacro di ebrei che ebbe luogo verso la fine della Seconda guerra mondiale nel villaggio di Lendsdorf. Un'influente famiglia di industriali, sulle cui terre avvenne la strage, sta progettando di costruire un complesso immobiliare proprio in quel luogo. Yoel sospetta che il loro scopo sia quello di insabbiare il caso per sempre, ma ha difficoltà a trovare le prove definitive per fermare il progetto. Mentre svolge le sue ricerche sull'incidente, Yoel esamina testimonianze secretate di sopravvissuti all'Olocausto e, scioccato e sorpreso, ritrova una testimonianza resa dalla madre, di cui non sospettava l'esistenza. In essa, la donna confessa un fondamentale segreto del proprio passato. Yoel, che sta svolgendo una doppia ricerca, personale e scientifica, è intrappolato tra muri di silenzio. Da storico incrollabilmente dedito alla verità, decide di continuare le ricerche anche a costo di rovinare la propria vita personale e professionale.