PICCOLI BRIVIDI 2

PICCOLI BRIVIDI 2

GIOVEDI 1 NOVEMBRE
spettacolo unico ore 16.00

VENERDI 2 NOVEMBRE
spettacolo unico ore 16.00


SABATO 3 NOVEMBRE
spettacolo unico ore 16.00


DOMENICA 4 NOVEMBRE
spettacolo unico ore 16.00



Regia: Ari Sandel
Attori: Odeya Rush - Hannah, Wendi McLendon-Covey, Madison Iseman, Chris Parnell, Ken Jeong, Jeremy Ray Taylor, Shari Headley- Signora Carter, Courtney Lauren Cummings- Jess, Peyton Wich- Tommy Madigan, Tyler Silva, Drew Scheid, Caleel Harris
Soggetto: R.L. Stine - (libro)
Sceneggiatura: Rob Lieber
Fotografia: Barry Peterson
Scenografia: Rusty Smith

USA, 2018 -   90 min.

Produzione: DEBORAH FORTE, NEAL H. MORITZ PER COLUMBIA PICTURES, ORIGINAL FILM, SCHOLASTIC ENTERTAINMENT, SILVERTONGUE FILMS, SONY PICTURES ANIMATION

Distribuzione: SONY, WARNER BROS PICTURES ITALIA



La nuova storia è ambientata diversi anni dopo il primo capitolo, con nuovi protagonisti alle prese con Slappy e con il suo piano di scatenare l'apocalisse nel giorno di Halloween.

Sonny e il suo amico Sam sono stati affidati alla sorveglianza della sorella maggiore di Sonny, Sarah, ma la eludono abilmente per dedicarsi al loro progetto extra scolastico: svuotare cantine e solai con il nome di "fratelli Cassonetto". Ed è proprio in una casa da svuotare che trovano un vecchio baule contenente un vecchio libro. Liberato dalla prigione, torna a materializzarsi così il malvagio pupazzo ventriloquo Slappy. Permaloso e vendicativo, animerà dei peggiori intenti tutte le creature esposte nei cortili e nelle case della città in occasione di Halloween, facendo passare a Sarah, Sonny e Sam la notte più avventurosa della loro vita.

Con qualche ritardo sui tempi annunciati e con un passaggio di consegne in sede di regia e sceneggiatura, arriva il secondo film della serie dedicata alla fortunata collana di libri per giovani lettori firmata R. L. Stine.

L'ambientazione è nuova, calata nell'immaginaria cittadina di Wardenclyffe, costruita attorno alla torre di Tesla (in realtà demolita nel 1917) e dunque perfetta per ospitare eventi "elettrizzanti", e nuovo è il trio di protagonisti, ma ci sono anche diverse gradite conferme, che vanno dalla tendenza delle creature dei romanzi di Stine a prendere vita e combinare disastri, alla figura dell'autore stesso, con la sua malcelata invidia nei confronti di King, ad una formula narrativa e filmica indovinata, che dosa intrattenimento e arte dello spavento in maniera brillante ed efficace.

L'occasione dei preparativi e della festa di Halloween, in questo capitolo secondo, presta il fianco ad un allestimento visivo più elaborato e il film di Ari Sandel sa raccogliere l'occasione e regala diversi momenti di piccolo grande spettacolo, come l'attacco degli orsetti gommosi, la resurrezione di costumi e balocchi della ferramenta, e la trasformazione del giardino del folle vicino di casa dei ragazzi, Mr Chow, in un cimitero degli orrori, con tanto di originale ragno gigantesco.