LA GABBIANELLA E IL GATTO

LA GABBIANELLA E IL GATTO



VENERDI 22   MARZO

spettacolo unico ore 18.00


SABATO 23   MARZO

spettacolo unico ore 16.30


DOMENICA 24   MARZO

spettacolo unico ore 16.30


Regia: Enzo D'Alò
Soggetto: Luis Sepúlveda
Sceneggiatura: Enzo D'Alò, Umberto Marino, Walter Cavazzuti - (personaggi)
Musiche: David Rhodes - le canzoni sono cantate "Siamo Gatti" da Samuele Bersani, "So volare" da Ivana Spagna, "Duro lavoro" da Gaetano Curreri, Antonio Albanese, "Il canto di Kengah" da Leda Battisti
Montaggio: Rita Rossi


ITALIA - 1998 -  75 min.

Produzione:  VITTORIO E RITA CECCHI GORI.

Distribuzione:  CECCHI GORI DISTRIBUZIONE - CECCHI GORI HOME VIDEO, CG ENTERTAINMENIN, COLLABORAZIONE CON RTI, INFINITY E CON ECI CONSORZIO ESERCENTI CINEMA (2019)

Tratto dal romanzo di  LUIS SEPULVEDA "STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO' A VOLARE".


Kengah, una gabbiana avvelenata da una macchia di petrolio, riesce ad affidare in punto di morte il proprio uovo al gatto Zorba, strappandogli tre promesse: quelle di non mangiare l'uovo, di averne cura finché non si schiuderà e di insegnare a volare al nascituro. La gabbianella orfana viene battezzata Fortunata dalla comunità dei gatti, e coinvolta da Zorba nel compito difficile di allevare questa inattesa 'figlia'. La piccola Fortunata si trova di fronte uno strano compito: quello di imparare a conoscersi e capire di non essere un gatto, prima di imparare a volare. E intanto, al fianco degli amici felini, si trova a dovere fronteggiare il pericolo rappresentato dai ratti che aspettano l'occasione per uscire dalle fogne, prendere il potere e proclamare l'avvento del Grande Topo. Dopo molte difficoltà e imprevisti, l'agguato dei roditori viene respinto. Ora la gabbianella può imparare a volare e, finalmente, ricongiungersi in aria con i suoi veri compagni.